Friday
22/Sep/2017
14:38
Main
Publisher
FANTASCIENZA E NON SOLO Welcome Guest | RSS Registration
Login
Site menu

Logo

web polls
Rate my site
Total of answers: 28

IP Address

login

Main » Articles » My articles

Mulk, anarco-connettivisti che amano la musica e rifuggono la scienza

Mulk è un piccolo pianeta orbitante attorno a Beta Scudi nella poco nota costellazione australe dello Scudo. Dotato di atmosfera inadatta alla vita umanoide, non dispone di ciclo del carbonio e dell'azoto. L'intera chimica organica locale si assesta su un elemento totalmente sconosciuto all'interno del sistema solare, il Percadjo, un metallo allo stato gassoso che sostituisce i composti del carbonio e si aggrega in radicali liberi monovalenti. Poco l'ossigeno, rilevante invece la presenza di anidride carbonica negli strati superiori dell'atmosfera. Il suolo è in massima parte siliceo, l'acqua presente ma non abbondante. Le condizioni di vita sono difficili, la lontananza dalla stella madre é causa di temperature basse e di una scarsa visibilità al suolo. La civiltà mulka si è evoluta con estrema lentezza e a tutt'oggi rappresenta l'esempio meno brillante, eppur più longevo, di connettivismo telepatico. I mulki sono creature alte non più di un metro e mezzo, gracili e fisicamente più simili a rettili che ad umanoidi. Di colore cangiante dal verde scuro al grigio, non dispongono di volo spaziale e pertanto i loro riferiti avvistamenti (molta stampa rotocalchesca li soprannomina 'i grigi') non sono da prendere sul serio.

La loro organizzazione sociale è pressoché anarchica, traendo essi dall'atmosfera il 90% del proprio fabbisogno fisico non hanno obblighi di sorta, eccettuato quello del neminem laedere (latinismo citato per approssimazione, il popolo mulko è telepatico e non dispone di parola scritta né di comunicazione verbale). La popolazione planetaria non supera gli ottanta milioni di unità su una superficie equivalente a quella di Marte. La massa robusta del pianeta tuttavia cagiona una forza di gravità non dissimile da quella terrestre. La maggior parte dei mulki è dedita alla poesia e allo psico-canto e gira per i disordinati e radi agglomerati urbani del pianeta, componendo e aggiornando il proprio repertorio. Per la musica sono utilizzati perl a maggiore strumenti a corda (i suoni risultano stridentissimi all'orecchio umano), ad arco (idem) e a impulso elettro-cerebrale (non ci sono paragoni possibili con la musica terrestre). La ricerca scientifica è discontinua e affidata alla volontà dei singoli, rivolta essenzialmente al potenziamento delle facoltà telepatiche della razza, le quali già ex se sono enormemente superiori a quelle possedute da leisadi, ondijghiani e ummiti. Si tratta a conti fatti di una pacifica e pigra popolazione autosufficiente e poco curiosa, che ha già esplorato mentalmente in sviluppo connettivo-telepatico gran parte del nostro universo e non prova alcuna spinta alla colonizzazione o all'incremento territoriale. Una leggenda in ogni caso racconta della lieve incidenza di suicidi su Mulk, dovuta alla noia che talvolta assale i componenti del pianeta, il cui ciclo di vita supera i novecento anni terrestri. Tali periodi sono scanditi da un indice di schiusa delle uova piuttosto basso, e non sempre il consesso connettivo riesce a fornire alla collettività valide prospettive di vita. Ad ogni buon conto, i suicidi mulki sarebbero stati i diretti responsabili della distruzione di Xazq. Le forze armate mulke sono ben organizzate per la difesa del pianeta ma totalmente inette al volo spaziale, giacché per i motivi su esposti la costosa tecnologia di volo allo stato non è perseguita dalla connettività del pianeta.


I dati fisici di Mulk sono i seguenti:



Diametro: Km 7.122

Massa (terra=1): 0,94

Atmosfera: CO2 (15%), Metano (2%), Percadio (66%), Ossigeno (5%), Argon (1%), Radon (3%), gas inerti sconosciuti (85%).

Temperatura superficiale: da -20° a - 50°, a seconda delle stagioni.

Periodo di rotazione : 26,3 anni terrestri;

Periodo di rivoluzione: 59 giorni e 9 h;

Parametri orbitali: distanza media da Beta Scudi 497.800 milioni di chilometri.

Gravità (terra=1): 0.92.




Category: My articles | Added by: edorzar (15/Aug/2010)
Views: 386 | Rating: 0.0/0
Total comments: 0
Only registered users can add comments.
[ Registration | Login ]
Search

Site friends

Section categories
My articles [56]


Copyright MyCorp © 2017