Wednesday
26/Jul/2017
15:36
Main
Blog
FANTASCIENZA E NON SOLO Welcome Guest | RSS Registration
Login
Site menu

Logo

web polls
Rate my site
Total of answers: 28

IP Address

login

archivio

Main » 2011 » September » 9 » Si torna all'attacco
22:09
Si torna all'attacco

In questo bimestre di mutismo del Cosmobabbuino, mentre il nostro amico scorazzava per le lande di ghiaccio sporco di Plutone e si godeva una meritatissima vacanza, vi sono stati molti cambiamenti.

Procedendo con ordine, mentre villeggiavo in quel di Scario e mia figlia si divertiva a devastare tutti i ristoranti e le trattorie della Costiera Cilentana, ho letto il simpatico romanzo giallo ‘Il fuoco nell’anima’ di Gianpiero Possieri, edito da Sogno Edizioni. È stato in assoluto il primo ebook che ho acquistato e devo dire che non me ne sono pentito, la recensione la trovate qui, ad ogni buon conto pur essendo lontanissimo dal mio comune campo d’indagine sono ben soddisfatto di questa lettura d’evasione.

 

Mentre mi cimentavo con il libro di Gianpiero, l’editore Il Papavero ha finalmente licenziato l’albo n. 1 dei quaderni di Fantascienza, avente titolo ‘L’alieno in te’ e contenente all’interno cinque eccellenti racconti:

-        "Uomo delle stelle” di Luigi Milani, che rivisita (magistralmente) in versione alternativa il mito di Superman;

-        "Questo è il mio Fucile” di Diego Bortolozzo, che riprende in chiave leggermente ironica l’altrettanto famosa saga di ‘Starship troopers’;

-        "Tetra-M” di Alessio Gallerani, un insolito e affascinante racconto weird relativo a un’invasione di insetti super-intelligenti;

-        "I collezionisti di dei” di Elvira Scarpello, un bel racconto di soft-sf che narra di una razza aliena capace di preservare e custodire tutti i maggiori talenti vissuti sulla Terra fin dall’antichità;

-        "Ladro di anime” di Marco Milani, che in omaggio a Lovecraft ci racconta di come un sadico custode cimiteriale riesca a eliminare ogni ‘rompicogloni’ che gli si pari davanti, riducendolo in un piccolo sbuffo di vapori organici.

Sono cinque storie splendide e sebbene le vendite allo stato non autorizzino brindisi di sorta, si può sperare in un progressivo dilagare di questa simpatica collana artigianale. Del resto i numeri nn. 2, 3 e 4 sono già sul tavolo dell’editore e i 5 e 6 sulla mia pen drive, pubblico di lettori di SF, se ci sei rispondi!

 

Durante questi giorni di vacanza però sono successe anche cose spiacevoli, in primis devo sottolineare il nuovo orientamento del Writer’s Dream, in passato seguito e osannato su queste pagine. Sia chiaro, il nuovo staff non ha fatto nulla di male, semplicemente ha deciso di sfumare l’orientamento anti EAP a beneficio di un più ‘costruttivo’ approccio negoziale. Insomma, sul WD non ci sono più le liste degli editori a pagamento e/o a doppio binario, il sito gemello ‘Scrittevolmente’ si è scisso fra mille polemiche e contemporaneamente l’indirizzo del sito pare orientato al SI POD piuttosto che al NO EAP.

Che dire? L’autopubblicazione è sicuramente positiva rispetto alla pubblicazione a pagamento  e non posso negare che in alcuni thread relativi a editori a pagamento e/o a doppio binario si fosse usciti dal seminato. È pertanto comprensibile il desiderio degli staffer del WD di dare un colpo al cerchio e uno alla botte, liberandosi dalle ‘rotture di coglioni’ e contemporaneamente passando da una continua guerra di trincea a una logica propositiva… però un po’ di amaro in bocca mi è rimasto lo stesso.

 

Un altro E_book da me acquistato in tempi recenti è l’antologia ‘Strani nuovi mondi’ edita dalla Vigna e inclusiva dei cinque racconti premiati al prestigioso premio Giulio Verne in Bari, la scorsa primavera. Sarà che mi brucia il non essere stato premiato con loro, fatto sta che a piacermi sono stati l’ottimo ‘Il Cacciatore’ di Francesco Troccoli e il non meno appassionante ‘Tommaso e le stelle’ di Michele Piccolino. Interessante, malgrado un certo disordine, mi è sembrato  il colossale ‘Radio segreta Marconi’ di Simone Conti. I due premi speciali però, ovvero ‘Gli effetti collaterali dell’amore’ di Stefano Mascella e ‘Ho sognato una spiaggia Bianca’ di Ida Vinella, non mi sono piaciuti. Il  tutto sarà trattato diffusamente nella recensione che posterò al più presto in publisher, in ogni caso complimenti ai cinque vincitori, i gusti sono soggettivi e in ogni caso anche i due racconti che non ho gradito evidenziano buone qualità… sebbene fatichi a capire perché gli uomini del futuro debbano affidare le proprie vite ad androidi cannibali e/o le proprie pulsioni ad automi troppo gnokki… vabbé.

 

In questi giorni i compagni della CGIL hanno organizzato un superlativo sciopero generale capace di paralizzare i principali centri italiani, un chiaro messaggio alla cricca dei nostri notabili, che lo hanno simpaticamente respinto al mittente. C’era da aspettarselo, contro gente così l’unico linguaggio che può essere inteso è quello arcaico e barbaristicheggiante dei kalashnikov. Noi italiani in fatto di tradizioni rivoluzionarie siamo da sempre deficitari, se è ormai assodato che il prossimo governo sarà di diverso colore politico fatico a immaginare che genere di situazione erediterà… e soprattutto come faranno a convivere Vendola e Casini sotto una comune bandiera. Sarà forse un altro governo Prodi Bis, debole nei numeri e appeso ai raffreddori della Montalcini e alle polluzioni di Rossi, Mastella, Turigliatto e Pecoraro Scanio? Fino a che i nostri comuni nemici saranno in vita, purtroppo, non c’è speranza!

 

Concludo il diario di bordo menzionando l’autore di Ciesse Edizioni Francesco Scardone, che mi ha richiesto di recensire il suo simpatico romanzo di genere grottesco ‘Anime Tagliate’. Non trattandosi di un romanzo di SF anche questa recensione sarà a breve pubblicata su Anobii. In ogni caso pur evidenziando una certa voglia di esagerare a ogni costo, chiaro peccato di gioventù, devo dire che si è trattato di una lettura gradevole e a tratti avvincente. Ad maiora anche per questo promettente autore.






Il Cosmobabbuino vi saluta, dandovi appuntamento a molto presto, per tante nuove recensioni.


EDORZAR

Views: 775 | Added by: edorzar | Rating: 2.5/2
Total comments: 8
7  
@Cass: Scritty non ha alcuna intenzione di prendere in mano il lavoro di Writer's Dream, dato che non nasce come portale contro l'editoria a pagamento, ma come magazine/calderone letterario, che sono due cose totalmente differenti.
Se il WD ha preferito rifare le liste PER GENERE con editori Free e non per tipologie di servizi, non sono affari di Scrittevolmente e non interferiamo con il lavoro altrui, tanto che sul forum mi pare che le CE siano ancora divise come prima.
Quindi grazie, ma non vedo perché dovrei sobbarcarmi da sola il lavoro di qualcun altro e che per giunta è già stato fatto e disponibile a tutti dry

6  
Chi è il simpaticone che ha votato -1 il mio post? -_-

8  
io, Linda dry

4  
Nulla vieta a qualche altro sito (magari proprio a Scrittevolmente) di riprendere il lavoro di Writer's Dream e compilare una bella lista per conto suo... no?

5  
Cass, qui gli anonimi li digerisco poco. angry
La scelta del WD io non la contrasto e mi sono limitato a prenderne atto. Sicuramente il discorso liste può essere ripreso da altri siti, potrei farlo io stesso, ma non sarà la stessa cosa. Quella é farina del sacco di Linda e non di altri. dry

3  
Veramente il "Sì POD" non va a sostituire il "NO EAP", che continuerà a essere presente e martellante, solo senza liste. Non a caso nella pagina "Pubblicare un libro" c'è un bell'inserto contro l'editoria a pagamento. E il "sì pod" ha ben poco a che vedere con l'eliminazione delle lista smile

2  
COMUNISTA!!!!! tongue
Grazie per la citazione Vito biggrin comunque non è che ST sia pro POD, è che finché non abbiamo un editore ci si arrangia xD

1  
Vituzzu, sei er mejo!!!

Only registered users can add comments.
[ Registration | Login ]
Search

Calendar
«  September 2011  »
SuMoTuWeThFrSa
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Site friends


Copyright MyCorp © 2017