Friday
23/Jun/2017
14:57
Main
Blog
FANTASCIENZA E NON SOLO Welcome Guest | RSS Registration
Login
Site menu

Logo

web polls
Rate my site
Total of answers: 28

IP Address

login

archivio

Main » 2014 » February » 23 » Formazione a testuggine
20:38
Formazione a testuggine

Cari cosmoprimati,

ci eravamo lasciati quest'estate mentre il Cosmobabbuino respingeva il patetico tentativo di una 'autrice' a pagamento di denigrare il modesto ma continuo lavoro che questo piccolo blog, pure tra mille difficoltà e nell'indifferenza generale, continua imperterrito a svolgere.

Negli ultimi mesi ho affrontato situazioni difficili, che mi hanno costretto a rallentare le attività e a meditare sul futuro di queste pagine. In fondo ho decine di amici blogger che dispongono di maggiore cultura, tempo ed entusiasmo,  un bloggetto aggiornato una volta al mese come questo a chi o a cosa serve?

Direi a molto poco.

Tuttavia continuo a ricevere periodicamente testi da recensire, leggere o editare e l'affetto dimostratomi da molti scrittori al momento mi ha fatto desistere dai propositi bloggicidi.


Questo articolo non è una lettera aperta, né una pagina di sfogo. Nell'ultimo quadrimestre oltre a sopportare tristi vicende personali, familiari e lavorative, ho finalmente dato una scossa alla mia produzione editoriale, al palo da mesi:

·         Future Alchimie, di comune accordo con l'Editore Libro Aperto, chiude. Sarà sostituita dalla rediviva Scritture Aliene, dell'editore GDS, a sua volta nuovo proprietario dello storico marchio EDS. Certo è strano che la mia collana non abbia pace, al punto da cambiare quattro editori in tre anni, come anche è assurdo che si finisca sempre e comunque a discutere con gli editori per la modestia delle vendite. Ne parlavo qualche giorno fa con un blasonato scrittore di SF, entrambi abbiamo convenuto sul punto: la SF non è fatta per chi vuole arricchirsi e la sua scomparsa quasi totale dagli scaffali delle librerie è il riflesso dell'approccio economico oggi vigente nei canali editoriali. Fare soldi dalla SF è utopia pura, i lettori sono pochi e la percentuale di ebook craccati altissima, se non c'è amore per il genere letterario, tanto vale ripiegare su urban fantasy, steam punk e paranormal romance. Altri generi, altri target, molto più pubblico. Spesso si tratta di storielle trite e ritrite ma evidentemente qualcuno ancora si ostina a riscoprirle.

·         La Maschera di Pazuzu, il mio romanzo pubblicato da GDS, dopo vendite decenti e addirittura un effimero secondo posto nella classifica di Amazon, ha avviato la sua fase di declino. Spiace perché è il libro che mi ha regalato in assoluto le maggiori soddisfazioni, sia morali che materiali, tuttavia ormai il mio piccolo mercato è saturo e il buon Pazuzu deve cedere il passo a

·         Ainor l'Apolide. Di Ainor avevo già scritto in passato, si tratta di un romanzo di hard SF edito dalle Edizioni Loquendo e presentato in anteprima al Lucca Comics dello scorso novembre. Lungo e complesso, rappresenta quanto di meglio abbia mai scritto. Malgrado il gradimento mostrato dai colleghi Marco Milani, Angelo Benuzzi e Francesca Panzacchi, il libro stenta a decollare. Conto di presentarlo a breve a Roma e a Bari per ridargli fiato, scrivendolo ho cercato di sopprimere alla radice i difetti precedentemente emersi nel mediocre "Vorrei che il cielo fosse imparziale" e nel massiccio "Antiche guerre Cosmiche".  Ainor l'apolide è superiore a tutti i testi che abbia scritto in precedenza. Trattandosi di hard SF non credo che farà sfracelli, ringrazio comunque in anticipo i pochi amici che vorranno cimentarsi nella sua non semplicissima lettura.

·         La SF è ormai un vicolo cieco, i concorsi letterari di genere sono pochissimi e a vincerli sono più o meno sempre le stesse persone. Il rinnovo generazionale è reso impossibile dalla presenza della solita cupoletta, che sbarra la strada a qualunque testa pensante non allineata. Poiché lo stato dell'arte è e resterà questo, ho pensato bene di svariare scrivendo insieme alla bravissima Francesca Panzacchi un thriller: L'alienato, edito da Milena Edizioni, uscito a fine dicembre su tutti gli store. Si tratta di un romanzo breve e intenso, quasi privo di connotazioni fantastiche e denso di pathos. La mia svolta poliziesca è dovuta a personali contingenze e alle notevoli capacità della collega, la quale scrive come un treno e, non a caso, colleziona frotte di premi letterari dalle giurie più disparate. Di sicuro il nostro sodalizio non si fermerà qui anche se, è bene dirlo, io rappresento l'anello debole della catena e non ho che da guadagnarci.

·         Insieme a Francesca ho pubblicato anche due racconti erotici con l'editore Eros Cultura. Si trattava per me di un territorio inesplorato. I risultati di vendite sono però decorosi, ne sono stato sorpreso.

Alla fine di tutto emerge una grandissima stanchezza.

Non so se e quando riprenderò a scrivere "Oblio”, romanzo giallo a quattro mani con la solita Francesca Panzacchi, e "L’alba rei reietti”, un mio inedito ucronico. Ho lasciato a metà anche il racconto "Confessa” per una delle antologie di Gianfilippo Pizzo (notare che Gianfilippo in genere i miei racconti li respinge) e l’editing di Scritture Aliene n. 2. Sono anche in pauroso ritardo sulle letture e sulla promozione esordienti, insomma, un disastro su tutta la linea. Non cerco la commiserazione né l’affetto di nessuno, è chiaro però che a questo punto debba scegliere: continuare a scrivere o dedicarmi anima e corpo alla conferma del nuovo contratto di lavoro?

Avendo famiglia a carico l’opzione B) è obbligata. I lavori del blog continueranno a ritmi da moviola e se proprio non ce la dovessi fare chiuderò baracca e burattini.



Non ho alternative, trovare una nuova occupazione stabile a 43 anni è pressoché impossibile. A conti fatti pur nei miei notissimi limiti ho sempre cercato di dare il massimo in tutte le attività svolte, ricevendone in cambio ben poco, spesso niente. Da ultimo poi un gruppo di scrittori che stimavo ha pensato bene di pugnalarmi alle spalle e da una sera a una mattina mi sono sentito accusare di "Spionaggio letterario”, ritrovandomi espulso d’amblè da un ambizioso collettivo di scrittura in piena deriva settaria.

È stata l’ultima goccia.

Spiace dirlo, facebook forse consentirà di vendere qualche ebook di straforo, ma non può sostituire in toto la vita sociale (che non ho). Chi non può aspettarmi si rivolga tranquillamente ad altri blog, editor professionali, agenti letterari veri (possibilmente onesti) e affini.

Il Cosmobabbuino al momento deve colmare la dispensa e sfamare la sua famiglia, tutto il resto può aspettare.

Ciao.


EDORZAR

Views: 619 | Added by: edorzar | Rating: 5.0/1
Total comments: 1
1  
Le notizie dal Cosmobabbuino, anche se 'rade' nel tempo, sono sempre una ventata di aria 'pulita' e decisa, senza fronzoli inutili.
Mantieni il blog... scansafatiche! smile

Only registered users can add comments.
[ Registration | Login ]
Search

Calendar
«  February 2014  »
SuMoTuWeThFrSa
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728

Site friends


Copyright MyCorp © 2017